Sesto giorno: Miass. Lago Turgoyak

L’ascesa di mia madre verso l’obiettivo di Black Rock, come sempre, è interessante: sappiamo che le vette delle Montagne Taganay sono costituite principalmente da Taganayit (chiamato anche Aventurine) – questo è ciò di cui abbiamo bisogno. Sembra che abbiano trovato quello che stavi cercando, cuciamo i pezzi, felici, ce lo mettiamo in tasca, lo riprendiamo, lo diamo lo stesso … “Torna già, altrimenti esplori tutte le montagne qui” – ci riporta alla realtà attraverso Lech. Troviamo una bottiglia vuota, tagliamo un cesto di funghi, torniamo indietro.

Andiamo a casa a funghi secchi e arrosto. Yum!

Oggi è l’ultimo giorno della notte nell’appartamento. Domani andiamo a Miass.

È quasi bello al mattino! Uraaaaa!

Andiamo a Miass. Vogliamo davvero vedere il Lago Turgoyak, il “fratello minore di Baikal”. Più andiamo da Zlatoust, meglio è. Il sole sta diventando più chiaro, il cielo è più pulito, l’atmosfera sta migliorando …

Qui e il lago, meraviglioso, bello, circondato da montagne blu!

Il tempo è incomprensibile, poi il sole è all’appuntamento, poi le nuvole si precipitano di nuovo, ma non vogliamo passare la notte nell’appartamento, decidiamo di non affittare un appartamento a Miass, noi passiamo la notte nella natura.

Mentre cercavamo un posto dove parcheggiare, abbiamo viaggiato quasi tutto il lago. Con luoghi pieni di imboscate, termini o campeggi, o recintato.

C’era un buon posto, ma dovevi lasciare l’auto nel parcheggio e far scorrere tutto su di te. C’era un’allettante città di corda là fuori …

Ma siamo andati oltre – e non abbiamo perso. Il posto è stato trovato pagato, ma molto pulito, attrezzato con tavoli e posti per un fuoco, con una spiaggia eccellente.

Il tempo è ancora infantile: guarderemo Miass, fare la spesa, esplorare i siti locali.

Miassky Pond. Secondo la nostra intelligenza, il crisoprasio si trova direttamente nel terreno dello stagno di Miassky. Per mezz’ora, i pescatori locali osservarono con sorpresa la sepoltura nella sabbia costiera. Sì, non c’è crisoprasio lì!

Dopo aver deciso la direzione del viaggio di domani (il Miass Museum of Local Lore e Ilmensky Nature Reserve è previsto per il giorno successivo), torniamo sul sito. Sulla strada, ci fermiamo al negozio per provare una birra locale, Lech tira fuori una bottiglia di qualcosa di verde sospetto – la birra verde si rivela essere Nizhny Novgorod.))

Costruiamo una tenda, iniziamo a creare un territorio abitabile. La vista dello zoo sulla nostra spiaggia è così impressionante che mi trascina tutto il tempo a riva – lavare i piatti o lavare qualcosa.

Terzo giorno : Radauti-Bran (dalla Bucovina alla Transilvania)
3471/5000 Secondo giorno: Kiev-Radauti (Romania)