Vestiti e decorazioni

Le donne indiane amano decorare i loro capelli con fiori di gelsomino (bianco, arancione, giallo), che sono tessuti in una ghirlanda. Quasi tutte le donne indiane che ho visto qui hanno i capelli lunghi, ad eccezione dei pochi visitatori provenienti da città molto grandi e da diverse famiglie in cui uomini e donne, compresi i bambini, si radono la testa. per il darshan, sii molto attento con se stesso). Molto raramente, i capelli sono tinti con l’henné e con donne e uomini. Guarda soprattutto gli uomini cool con i capelli rossi e i baffi. Sebbene i baffi e la barba indiani siano più rari qui rispetto alla regola.

La maggior parte delle persone indossa punjabi (uomini e donne), sari (donne e raramente uomini). Le sciarpe sulle donne sono obbligatorie. Anche le donne di alcune “tribù” portano una sciarpa in testa, ma sono poche. Inoltre, queste donne indiane si distinguono per la loro mancanza di attrattiva (sono molto magre, magre e non vediamo la benevolenza sui loro volti), mentre le altre nella massa totale sono molto attraenti.

Alcuni uomini indossano una lunga gonna avvolgente invece di pantaloni. Alcuni lo piegano a metà longitudinalmente e il pavimento è avvitato come una cintura. Questa è una sorta di minigonna. Altri portano una lunga sciarpa intorno al collo e le donne sul petto.

Nell’abbigliamento europeo, gli indiani vanno raramente, specialmente gli uomini. Alcune ragazze hanno visto in jeans. Il modo in cui non vi si arrampicano con tale calore è semplicemente fantastico. E non so come riescano a sedersi sui darshan in turco. In generale, tutti amano il calore: gli uomini sotto le loro camicie portano sempre un giubbotto. E non appena il vento soffia o la temperatura scende brevemente a 25 gradi, puoi già vedere giacche e cappelli lavorati a maglia sui bambini.

Le donne indiane amano indossare braccialetti, orecchini e forcine per capelli. Orecchino alla moda, legato nella narice su un lato del naso: un fiore o una perla. Tutti i gioielli venduti sono molto semplici, senza pretese, lucenti e brillanti. Se indossiamo questi gioielli, avremo un gusto insipido e sembreranno molto organici.

Gli indiani continuano a disegnare o incollare punti bianchi e rossi e strisce sulla fronte. Non ho notato una sequenza logica di arrangiamento: c’è un punto in basso, una banda in alto, è il contrario; a volte il punto è rosso, la band è bianca, sta accadendo dall’altra parte. Cosa significano, non lo so neanche io.

Alla fine del mio soggiorno in India, ho comprato un altro pantalone di cotone Aladino . Trovarono una camicia bianca, ma con una manica lunga e una sciarpa bianca. Anche se la camicia con una sciarpa è di puro cotone, è molto calda a causa delle maniche lunghe e diversi strati della sciarpa. Kate ha consigliato di immaginare di essere in una sauna per la quale non devi nemmeno pagare!

In generale, vivere per due mesi nell’ashram con la lettiera si è dimostrato sufficiente. Volevo già distribuire tutto questo alle persone, ma si è scoperto che un indiano prendeva cose in scatole di metallo. Come ogni tanto, tutto è meravigliosamente risolto: ho comprato una scatola del genere e gli ho trasportato tutte le cose indiane, pagando l’anno di conservazione. Katya ha detto che anche se arriverai tra due anni, le cose saranno al sicuro, dovrai solo pagare un extra di più per un anno.

Nella gioielleria, ho trovato anelli bellissimi e un braccialetto sulle gambe. Quasi ogni giorno ho comprato fili di gelsomino e li ho intrecciati su una coda o un pezzo di capelli, va bene. Per due volte ha fatto il disegno con l’henné sulle braccia e sulle gambe (chiamato Mihendi ) – sembra solo magico! La verità viene rapidamente e tragicamente cancellata: tutto il lustro viene cancellato in cinque giorni … Il Qatari, che ci ha incontrato sull’aereo a Doha durante un trapianto, ha visto il Mihendi chiedendo scientemente: “Abbiamo volato dall’India? ”

Non ho usato cosmetici per due mesi in India. Inoltre ha ricevuto quasi tutte le donne. Dasha e io abbiamo fatto il trucco solo una volta: quando abbiamo deciso di tenere un servizio fotografico nel giardino della Biblioteca Shanti . Dasha si lamentava di soffocare sotto uno strato soprannaturale e gli uomini iniziarono immediatamente a prestare attenzione a lei. Ma in generale, è stato divertente e pieno di sentimento: gli scatti erano bellissimi.

Viaggio in moto in Sri Lanka
Viaggiare in India su una moto