A proposito di viaggi in Israele

Scrivo queste note nella speranza che siano molto istruttive e utili per coloro che, come noi, faranno un viaggio indipendente in Israele. Non spero nemmeno di poter dare tutte le risposte a tutte le domande, è semplicemente impossibile. Ma quello che sembrava essenziale, divertente e utile, cercherò di presentare con la massima cura possibile. Mi scuso in anticipo per il mio stile di presentazione, se non gli piace qualcuno o sembra troppo pretenzioso. Non ho un altro stile …

Autore: Anatoly Shibaev

PREPARAZIONE E TRASFERIMENTO

Israele Terra Santa

Ogni credente, nemmeno un fanatico, ma semplicemente amare Cristo e sentire la sua presenza nella sua anima, la sua difesa e il suo giudizio, deve prima o poi sentire il bisogno di visitare i luoghi dove ha camminato il suo piede e dove i suoi occhi si sono spostati e dove ha suonato la voce

Sì, e una persona non credente, e persino un attivista ateo, con un livello sufficiente di sviluppo intellettuale e una mente curiosa, troverà in Israele, in questo centro incredibilmente complesso e un intreccio di conflitti storici, religiosi e nazionali, molti luoghi interessanti legati a eventi di tempi e stati diversi. Tocca gli antichi monumenti di cui hai sentito parlare spesso, su cui hanno scritto grandi storici, scrittori e poeti, e semplicemente goditi paesaggi favolosamente belli e diversi.

Mia moglie ed io sentimmo l’urgente necessità di visitare Israele all’età di oltre cinquanta dollari. Allo stesso tempo, sono passati esattamente due anni dalla decisione di andare in Terra Santa prima dell’attuazione di questa impresa. Entrambi lavoriamo, i desideri e i piani personali non sono sempre combinati in modo sicuro con la decisione di assumere compiti.

Alla fine, tutto è coinciso e in gennaio, in circa 3 mesi, abbiamo iniziato una preparazione risoluta. Penso che la scelta di aprile per un viaggio in un paese caldo sia comprensibile. In estate, in Israele, il cervello deve semplicemente sciogliersi. Ad aprile, l’estate è calda e soleggiata e la stagione balneare è già aperta. Le vacanze di Pasqua nel 2010 sono cadute il 4 aprile. Era quindi consigliabile spostare leggermente la data di partenza per una settimana per evitare una gara eccessiva e un pubblico umano.

La formazione è iniziata con una revisione delle informazioni disponibili su Internet – recensioni e rapporti di coloro che hanno già visitato Israele. Ci sono molte informazioni come questa, quindi non dirò che potremmo leggere almeno un quarto di tutti i testi. Abbiamo imparato molte cose utili, ma alcune sfumature rimangono poco chiare.

Dobbiamo anche dire alcune parole: abbiamo scelto un modo individuale per esplorare il paese, oltre ai gruppi di escursioni, con il viaggio in auto a noleggio. Viaggiare in auto per noi è una cosa normale. Abbiamo praticamente viaggiato in tutta la Scandinavia, dalla Danimarca a Capo Northkapp in Norvegia, il punto più settentrionale d’Europa. La novità era solo che avevamo già fatto dei viaggi nella nostra macchina. Noleggia un’auto per la prima volta.

E l’obiettivo strategico del viaggio non era solo visitare i luoghi santi, ma anche, se possibile, visitare l’intero paese, arrampicarsi in luoghi dove le escursioni non sono sempre organizzate. Volevo anche parlare direttamente con gli israeliani, il che è praticamente impossibile se vieni semplicemente trasportato ovunque, portato via, imprigionato, loro spiegano tutto, dicono, dove guardare – a destra oa sinistra.

Infine, volevo davvero incontrare il mio compagno di classe Igor, che, dopo essere stato distribuito, è stato gettato per la prima volta in Siberia, poi si è scoperto che durante il crollo dell’Unione, a causa della situazione dalla sua famiglia ha dovuto emigrare in Israele. Lui è ebreo e sua moglie Marina è russa. Due figli sono nati nell’URSS, ma hanno servito onestamente il termine di tre anni dell’esercito israeliano. A proposito, Igor e io “scoprimmo” sul sito di comunicazione di Vkontakte , così come con altri compagni di classe, molti dei quali erano sparsi in tutto il mondo (Israele, Stati Uniti, Germania, Slovenia e Bielorussia).

Lo studio del problema della vita in Israele ha prodotto un risultato inaspettato. Abbiamo appreso che oltre alle politiche standard degli hotel, esiste un’opzione per l’alloggio nel settore privato, nel cosiddetto quadrante. Il reclutamento nel motore di ricerca della parola “Zimmer” fornisce informazioni molto complete. Abbiamo scelto tre opzioni che ci si adattano per la comodità della posizione geografica (nel senso di una pianificazione ottimale dei viaggi futuri in tutto il paese). Ma ci è stato detto molto gentilmente di un posto.

Questo zimmer si trova a 20 chilometri a sud di Haifa, nel grande villaggio di Ein Ayala , in cui i proprietari sono impegnati in agricoltura. In particolare, la nostra padrona di casa ha un uliveto e produce olio d’oliva. La comunicazione su Internet è stata fatta in inglese scambiando le e-mail. Ha pazientemente risposto a tutte le nostre molte domande, per lo più legate alla vita. La casa ha tutto per venire a vivere, iniziando con il frigorifero e la doccia e terminando con una varietà di piatti. Il soggiorno di due settimane ci è costato circa $ 1,100. Inoltre, la hostess ha chiesto di inviargli un anticipo di $ 200. Ciò è stato facilmente raggiunto attraverso il sistema di trasferimento Western Union (la commissione di trasferimento per questo importo è di $ 20). L’importo del pagamento della casa comprende anche il costo della biancheria da letto, acqua, elettricità e pulizia. La padrona di casa ha reso una condizione che il pagamento finale venga effettuato solo in shekel. È rimasto a portare la valuta americana per il successivo scambio già in Israele, perché non è possibile acquistare shekel a Mosca senza collegamenti speciali.

Dopo aver risolto il problema dell’alloggio, hanno sempre deciso la questione del furto. Qui, purtroppo, non è stato possibile salvare. In questo caso, abbiamo sofferto piuttosto seriamente. Come ho capito per il futuro, è necessario acquistare biglietti aerei per almeno 4 mesi. Quindi puoi facilmente raggiungere la somma di 30.000 rubli per due. Bene, ci siamo occupati di questo problema 2 mesi prima della partenza e, data la comodità dei voli di data e ora, abbiamo pagato circa 43.000 rubli (circa $ 1.450) per i biglietti. Questa operazione è stata effettuata via Internet e telefonicamente. Quindi abbiamo preso quello che chiamiamo biglietti elettronici da Transaero . Allo stesso tempo, in aeroporto, per ottenere una carta d’imbarco, devi solo presentare un passaporto.

Il passo successivo è stato noleggiare un’auto. C’è una vasta scelta – dalle compagnie di fama mondiale, Hertz e Avis, alle compagnie che operano esclusivamente nel mercato israeliano, la più grande delle quali è Eldan . La scelta è stata fatta a favore di quest’ultimo, forse a causa della semplificazione del deposito delle condizioni di noleggio. Sul sito web di questa azienda, ho compilato il modulo, inviato a voi e rapidamente ricevuto un numero di conferma e un contratto. L’auto ha scelto Daihatsu Sirion con trasmissione automatica per ragioni di affidabilità (giapponese) ed efficienza (consumo dichiarato di carburante di 6 litri ogni cento chilometri). Noleggiare una macchina del genere per 15 giorni (con un’assicurazione) costa $ 396.

Quelli che andranno in tour in Israele con un’auto a noleggio devono avere una patente di guida internazionale. Non c’è niente di terribile o impossibile a riguardo. Tutto quello che devi fare è andare al dipartimento di polizia stradale di Lobnenskaya Street (se vivi a Mosca) con una piccola serie di documenti contenenti 1000 rubli. Mi ci sono voluti 40 minuti per ottenere quell’identità. Ma l’ho preso a marzo. Dicono che entro l’estate, puoi stare molto più a lungo. La sua validità è di 3 anni e non è un documento indipendente, ma un allegato alla patente di guida russa.

Una patente di guida internazionale non è necessaria se attraversi il confine europeo con la tua auto. Nella maggior parte dei paesi europei, i diritti russi sono riconosciuti come un documento (a mio parere l’eccezione è la Germania e l’Austria). Mio genero ha persino noleggiato un’auto in Finlandia. Ma questa lebbra continua finché non trovi un incidente sulla strada. Quindi, i burocrati locali possono semplicemente dichiarare di non avere il diritto legale di usare la macchina all’estero e rifiutarsi di pagare l’assicurazione. Quindi, in ogni caso, questo piccolo libro non sarà superfluo.

Il pagamento per il noleggio di un’auto viene effettuato al momento del ricevimento dell’auto. Abbiamo ordinato l’auto direttamente dall’aeroporto Ben Gurion . Non è possibile pagare in contanti solo con una carta di credito, come Visa o Mastercard. Allo stesso tempo, sul sito web di Eldan , si afferma che la carta deve essere accreditata e non addebitata. Dato che avevo entrambi, non c’era alcun problema – ho rimborsato il credito. È possibile che la carta di debito di una banca stimabile ( Sberbank , per esempio), se contenga una quantità sufficiente – almeno $ 1.000, nel qual caso passerà, ma non l’ho ancora provata. Sto chiedendo una tale somma per un motivo, perché la società Eldan prende immediatamente, oltre alle tariffe di noleggio auto, una sorta di garanzia. Nel caso della marca della mia auto, questo deposito era di circa $ 570. Solo ora ho imparato molto più tardi, dopo il mio ritorno a Mosca.

Molti critici, alla vigilia della partenza, contenevano informazioni che, quando le dogane israeliane passavano attraverso l’ aeroporto di Ben Gurion , rovesciavano tutto in una valigia all’aeroporto Ben Gurion . Quindi abbiamo deciso di fare un minimo di cose per non stuzzicare le oche. Non hanno nemmeno preso un laptop, senza il quale, come sembrava, sarebbe stato difficile da gestire. Un computer al lavoro, un computer a casa, è come una droga. Ma alla fine non è stato fatto niente, concentrandosi solo sulla percezione del mondo circostante. E ‘stata una decisione molto saggia.

Il volo è passato senza incidenti, in modalità normale. Abbiamo volato come previsto – alle 11:00 ora di Mosca. Tre ore e mezzo volarono all’istante. Durante l’atterraggio, l’aereo ha visto nell’oblò del mondo solare e delle palme. Questo ispirato. Ma c’era sempre un pass per la dogana, ed era un po ‘preoccupato. Tuttavia, tutto è successo casualmente e facilmente. Controllo dei passaporti precedenti, in cui la ragazza ha posto solo alcune domande in inglese e timbrato il passaporto, ha ricevuto una valigia e si è recata in sicurezza nella sala dell’aeroporto. E poi ho visto il mio compagno di scuola Igor e suo figlio, che ci hanno incontrato. Certo, è stato un incontro molto felice perché non ci vediamo da più di 30 anni!

Igor ha reso facile per noi trovare il sito di noleggio auto all’aeroporto. Tutte le aziende coinvolte in questo settore sono molto numerose, quasi nello stesso posto. E l’ufficio Eldan era probabilmente il più piccolo. La ragazza che parlava inglese veniva registrata e Igor decise con alcune sfumature in ebraico. Ho pubblicato la mia patente di guida, il passaporto, la carta di credito. Firmato un contratto per un importo di $ 396, comprese le assicurazioni e le tasse. Inoltre, mi è stato offerto lo stesso prezzo per noleggiare un’auto più prestigiosa – Mazda-6. Ma ho rifiutato, perché con una macchina compatta è più facile risolvere il problema del parcheggio ed è più economico. L’ultimo fattore è ancora più importante perché abbiamo programmato di viaggiare in Israele dall’alto verso il basso.

L’auto per noi ha tirato fuori il ragazzo, parlando perfettamente in russo. Ha mostrato la presenza di uno strumento in macchina, il dock, il segnale di emergenza, ha dato il codice immobilizzatore. La presenza di estintori e di un kit di primo soccorso nell’auto non è fornita. A proposito, la macchina era nuova, con un chilometraggio iniziale di soli 1.650 km. E – vai avanti.

Bene, per concludere la conversazione sulla compagnia Eldan , direi che, sebbene generalmente apprezzassimo il loro servizio, dovevamo ancora trattarli dopo il nostro ritorno a Mosca, che lasciava un retrogusto piuttosto sgradevole. Ciò riguardava lo stesso impegno che ho menzionato sopra. Ma su questa sfumatura verrà detto alla fine della storia, nel posto appropriato.

Città vecchia circondata da un altissimo muro di fortezza
Gerusalemme: una città di santi e contrasti