Scambio in Kurgan

Mi sono svegliato alle 6 del mattino. Sono andato al villaggio più vicino, mi sono lavato l’acqua del pozzo. Fa caldo, è n ‘non c’era pioggia per più di una settimana. Appena arrivato al posto di ieri, ha immediatamente preso il MAZ per 120 km. L’autista ha guidato da Chelyabinsk a Petukhovo . Sulla strada, abbiamo discusso della circolazione dei veicoli di transito attraverso il Kazakistan. L’autista mi assicurò che la maggior parte delle macchine viaggiava verso nord fino a Makushino e viaggiava fino a Omsk, in Kazakistan. Secondo lui, i quattro costumi sono un problema molto serio per i veicoli di trasporto pubblico (assegni, requisizioni, cavilli , ecc.). È molto più facile fare una deviazione da 300 a 400 km che perdere tempo, nervi e denaro oltrepassando i confini. Secondo questa teoria, mi ha atterrato alle 9:15 am all’incrocio tra la strada Makushino – Chastoozerye e ho consigliato di prendere le auto in linea retta e sinistra, la cosa principale è che vanno a Omsk.

Ho ringraziato il conducente per le informazioni utili, anche se non sapevo come fermarmi in entrambe le direzioni. C’erano poche macchine. Autocisterna del latte a Petukhovo , ho deciso di lasciarmi andare. Davanti all’incrocio, ho aperto l’atlante e ho iniziato a pensare a nuove azioni, nel caso in cui le macchine a lungo raggio non si presentassero. Vedo qui un convoglio di camion a lungo raggio che si avvicinano. Mi preparai a fermarmi, ma inaspettatamente i camion si fermarono prima di raggiungermi a 25 metri. Mi hanno preso per un ufficiale di traffico?

Nel frattempo, i conducenti delle tre auto uscirono dai taxi e si riunirono, puntando le dita contro il loro Atlante dell’URSS. Mi sono reso conto che sono tormentati dagli stessi problemi di me. Avvicinandomi e accogliendomi, ho offerto loro i miei modesti servizi, visto che avevo un atlante del 97-98 e, inoltre, l’ultimo autista che è arrivato mi ha spiegato sulla mappa la rotta da seguire per attraversare la regione di Tyumen. . Di conseguenza, i conducenti hanno deciso di attraversare l’area limitrofa, con l’intenzione di viaggiare sull’autostrada 1P402 nell’area della città di Ishim. Ho caricato nella seconda auto alle 9:45, la nostra colonna è sparita. Composizione della colonna: tre camion VOLVO sono stati trasportati da San Pietroburgo a Omsk, una fabbrica di alcol in Germania, e la Mercedes da Mosca è andata a Novosibirsk .

Per il villaggio di Belyakovsky sulla strada era un asfalto eccellente. Dopo questo villaggio – 30 km. primer polveroso, a pezzi, tuttavia, una volta anche come vecchio asfalto. Come mi aspettavo, il peggio era al confine tra due regioni. Non appena abbiamo attraversato il villaggio di Berdyuzhie (già nell’oblast di Tjumen), è iniziata subito una buona strada, attraverso la quale abbiamo corso “con una brezza” per Ishim stessa. Alle 12h-50h, abbiamo raggiunto il punto di ingresso di Ishim, ma siamo stati rimandati dal “controllo stradale” verso Tyumen. Ho dovuto lasciare Tyumen per andare al villaggio di Tobolovo . Lì abbiamo trasferito il trasferimento F / D e siamo andati a Tyumen- Omsk road .

Presto smise di mangiare. Per i conducenti, era un pranzo-cena, per un autostoppista – colazione-pranzo. Cotto su una stufa a gas con una zuppa di carne e patate fritte. Fa un’insalata di cetrioli, pomodori e panna acida fatta in casa. Per i miei tentativi timidi di suggerire di usare almeno il mio zucchero o il mio tè (diciamo che sarà più facile portare uno zaino più tardi, e in generale, tutto questo dato al Festival), i piloti hanno segnalato della mano: “… È ancora necessario tagliare e vedere in Baikal!”

La strada per Omsk è molto buona. Ma a differenza della strada siberiana, su questa strada non c’erano villaggi, e quindi nessun pozzo, un café – shalychen e altri servizi. Solo 40 chilometri prima di Omsk, siamo stati in grado di acquistare acqua minerale in un negozio del villaggio.

Alle 19-30, è entrato Omsk. I conducenti si fermarono sul parcheggio custodito, da lì ho chiamato i dischi di Omsk. Potrei facilmente accettare il pilota di Mosca domani per andare a Novosibirsk, ma volevo davvero vedere Omsk, temevo che anche un domani non fosse abbastanza. Addio alle guardie e agli autisti, alle 8 di sera, voto in una strada trafficata verso il centro.

Rallenta subito la jeep con due giovani ragazzi:

– … vieni?

– nessun problema Vieni chervonets e prendi.

– Sì, ho spiegato che l’autostoppista, significa che sono partito senza soldi …

– Haha! In autostop! Sì, nessuno ti porterà da qui!

“Lo vedremo più tardi,” non rispondo con meno sicurezza, “diciamo tra cinque minuti che non sarò qui!”

– Oh, andiamo! Vieni sulla moneta d’oro ?!

Non avevo un particolare desiderio di discutere per soldi.

– naturalmente. Solo quando ti prendo?

– E resteremo qui.

– Tuck un po ‘di lato, altrimenti hai bloccato l’intero posto per me …

GAZYK va a cinque metri di distanza, si alza sul marciapiede, le dimensioni escono e due volti piuttosto sorridenti guardano fuori dalla porta aperta …

Osservo tutto questo “con la coda dell’occhio” e faccio un cenno con la mano di fronte allo ” Zhigulis “, fermati.

– Buona sera sono un viaggiatore dalla regione di Mosca al cibo di Irkutsk. E ora, ho bisogno di Green Boulevard. Se sei sulla strada, vuoi dare un ascensore?

– In realtà, sono in garage … (e perché si è fermato se fosse andato in garage?!)

– Beh, almeno prima di andare al tuo garage, e lì prenderò qualcos’altro …

– Beh … siediti.

Mi siedo e faccio una penna sulla jeep. Non ho bisogno della tua moneta d’oro. Vivrò senza di lei. Come dice Anton Krotov : “I saggi non hanno bisogno di soldi, ma con i soldi, avrai un pazzo ovunque …” I ragazzi sono quasi sorpresi dalla cabina di pilotaggio. Occhi “sul penny”, mostra dopo pollice (allo Shanin ), li capisco senza le parole: “Autostop – great !”

Mentre parlava con l’autostoppista, aveva già guidato il suo garage. Siamo andati a girare su Green Boulevard e, girando, siamo tornati indietro, dicendomi dove votare sul viale.

Attraversò la strada fino alla posizione – Moskvich si fermò. Questo autista mi ha chiesto del mio atteggiamento nei confronti di Dio. Nella metropolitana di Mosca, questa domanda significa che una persona “guadagna da vivere” portando nuovi credenti in una setta, ma qui questa persona mi sta già portando dove gli sto chiedendo. Perché non parlare … Mentre stavo spiegando “brevemente” la mia comprensione di Religione e Fede, mi sembrava che stesse camminando per il viale per troppo tempo, poi si voltò e si fermò nei cortili. Fu l’evangelista che sperava di poter essere “trasformato” in “buona fede”.

Alla fine, mi lasciò alla casa di cui avevo bisogno, dotandomi di letteratura settaria e dicendo con un sospiro che “… il mio cuore non è aperto”.

Quando stavo cenando a Vniska , ho saputo che l’ora locale era già mezzogiorno; Tre ore di differenza con Mosca!

Nella regione di Irkutsk Taishet
Sulle locomotive – più veloce ?